-Video- Alla scoperta dell'arte e della cultura iraniana a Romano

Inaugurata sabato 9 febbraio nella Sala della Rocca Viscontea di Romano di Lombardia la mostra "Un paese di nome Iran", dell'artista iraniana Atena Akrami Badr. Nata nel 1984 a Teheran, sin dall'età di 5 anni ha dimostrato attitudine e passione per il disegno e tutte le forme d'arte in generale. Dopo la laurea in graphic design, si è specializzata organizzando mostre personali e partecipando a collettive. Dal 2015 vive in Italia con il marito e i due figli, esponendo in gallerie a Milano ed in tutto il Nord Italia. La mostra, che sarà visitabile fino al 16 febbraio, si inserisce nel festival artistico musicale "Viaggio in Oriente - Arte, musica, dialogo tra popoli e culture", a cura dell'Associazione Pace e realizzato in collaborazione con il Comune di Romano di Lombardia, la Consulta cittadina delle associazioni, dei gruppi e delle organizzazioni no profit ed il circolo di ricreazione artistica "Il Romanino". Venerdì 15 febbraio al Teatro della Fondazione Opere Pie Rubini altra tappa del festival, alle 20.30 con il concerto "Melodiche Figure" del Fakhraddin Gafarov ensemble, che propone un repertorio sia colto che popolare, di musiche raccolte in diversi paesi medio orientali tra i quali Azerbaijan, Iran, Turchia, Afghanistan, l'area dei Balcani e il patrimonio ricchissimo della musica rom. A seguire, l'esibizione della ballerina di danza orientale Neslihan Yilmazel.

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.