Accordo nella notte in Tenaris: intesa sui contratti integrativi

Lavoro
Redazione

Una lunga trattativa no stop, partita alle 10 di ieri, martedì 8 gennaio, e conclusa alle 5 di questa mattina.

Accordo nella notte in Tenaris: intesa sui contratti integrativi

Accordo nella notte alla Tenaris di Dalmine: è stata trovato l’ipotesi per il contratto integrativo dopo una lunga trattativa no stop, partita alle 10 di ieri, martedì 8 gennaio, e conclusa alle 5 di questa mattina.

“Provati ma soddisfatti – dice Pier Capelli, segretario di FIM CISL Bergamo. Era un’intesa che stavamo inseguendo da tempo. La trattativa è stata avviata alla fine del 2017, quindi è servito più di un anno per portare il management di Dalmine a discutere con noi, a analizzare e condividere il percorso negoziale. La melina iniziale di Tenaris ha comportato anche la ripresa dello “scontro” e degli scioperi che da tempo mancavano su questa piazza”.

Oggi, dunque, si presenta la bozza di intesa che da lunedì sarà portata nelle assemblee e da mercoledì sarà messa al vaglio della consultazione tra i lavoratori dello stabilimento. La soddisfazione della FIM CISL si materializza nella parte economica, con l’aumento a regime di oltre 800 euro annui (più di 600 definiti ieri e 220 introdotti dall’accordo ponte del 2017, che adesso si stabilizzano), 300 euro una tantum e 50 euro di aumento del contributi in welfare; ma anche nella parte normativa, dove vengono introdotte nuove indennità e aumentata dello 0,2% per i giovani la quota dell’azienda nel fondo Cometa. Inoltre, a fronte dell’accordo sulla flessibilità degli anni scorsi, si definiscono 8 ore aggiuntive nel biennio, ma si introduce la maturazione di un’ora di riduzione orario per ogni giornata di flessibilità, che permetterà ai lavoratori di passare più tempo fuori dall’azienda. Infine, un aumento della cifra garantita annua dei premi variabili.

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.