Alla vista dei carabinieri scappa ma si infila in una via chiusa

Romano
Redazione

Arrestato spacciatore italiano con eroina e cocaina

Alla vista dei carabinieri scappa ma si infila in una via chiusa

Spacciatore alla vista dei carabinieri inverte la marcia del motorino ma si infila in una via a fondo chiuso.

Nella serata di martedì, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del territorio i carabinieri della Stazione di Romano di Lombardia hanno arrestato in flagranza di reato un italiano 35enne, per detenzione di “eroina” e “cocaina”. Il 35enne alla guida di un ciclomotore, alla vista della pattuglia dei militari, per eludere il controllo invertiva il senso di marcia tentando di dileguarsi, ma imboccava una strada senza uscita, venendo bloccato dai militari prima che si dileguasse.

L’immediata perquisizione personale consentiva di rinvenire all’interno di un marsupio 9 palline termosaldate contenenti “eroina” e 3 palline termosaldate contenenti “cocaina”, pronte per essere smerciate.

La successiva perquisizione domiciliare nell’abitazione consentiva di verificare che l’arrestato aveva realizzato un vero e proprio laboratorio per la preparazione dello stupefacente, ove trattava ingenti quantitativi di stupefacente, destinato a rifornire la “piazza” di Romano di Lombardia e dei comuni limitrofi.

Infatti venivano sequestrati ulteriori grammi 20 di “cocaina” e 5 chilogrammi di sostanza da taglio risultata positiva al narcotest per stupefacente tipo “eroina”, una pressa in ferro per la preparazione dei panetti di stupefacente, un frullatore per la miscelazione della droga, materiale vario per confezionamento e pesatura. Veniva anche sequestrata la somma in contanti di oltre 500 euro , posta sotto sequestro in quanto riconducibile attività criminosa spaccio. Su disposizione del PM di turno, l’arrestato è stato quindi tradotto presso la Casa Circondariale di Bergamo, in attesa dell’udienza di convalida davanti al Tribunale di Bergamo.

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.