Anche Brebemi per un futuro climaticamente sostenibile

Brebemi
Redazione

La volontà di A35 Brebemi è quella di diventare un vero e proprio “Laboratorio” per sviluppare soluzioni adeguate ad una mobilità sempre più sostenibile e amica dell’ambiente

Anche Brebemi per un futuro climaticamente sostenibile

Nella giornata degli appuntamenti dedicati al cambiamento climatico, A35 Brebemi si appresta a realizzare la visita-educational finalizzata allo scambio di know-how in Germania al Land Hessen il prossimo 20 marzo, dove sarà attivo il primo tratto di autostrada elettrificata. In questo ambito la Germania, che con l’attuale governo ha confermato il piano di elettrificazione per i prossimi anni di migliaia chilometri di autostrade, e la Svezia, dove la sperimentazione di questo tipo di tecnologia è in corso da qualche anno, sono i punti di riferimento del settore e A35 Brebemi ha scelto di “fare squadra” con i migliori partner già attivi in questi Paesi, per poter essere a breve la prima autostrada che aprirà un tratto elettrificato in Italia.

La volontà di A35 Brebemi è quella di diventare un vero e proprio “Laboratorio” per sviluppare soluzioni adeguate ad una mobilità sempre più sostenibile e amica dell’ambiente e in questo ambito la collaborazione con CAL (Concessioni Autostradali Lombarde), Scania, Siemens Mobility, Politecnico di Milano (con cui si collabora anche per il nuovo Corso di Laurea Magistrale in Mobility Engineering, per le professioni del futuro), Bocconi e Università Roma Tre, vanno sempre più in questa direzione.

La visita ad Hessen nei prossimi giorni, con la partecipazione di tutti gli stakeholder e le Istituzioni Regionali e locali, è un ulteriore passo concreto per poter approfondire la conoscenza e applicare a breve questa nuova tecnologia in Italia, migliorandola anche dal punto di vista della sostenibilità, fino a rendere la A35 la prima autostrada ad economia circolare, grazie anche ad un sistema fotovoltaico che alimenterà la tratta elettrificata.

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.