Antegnate, in arresto per spaccio padre e i due figli gemelli

Carabinieri
Redazione

Nella perquisizione al loro domicilio trovati 2 etti di hashish e cocaina

Antegnate, in arresto per spaccio padre e i due figli gemelli

Famiglia marocchina di Antegnate in manette: finiscono in carcere per droga il padre e i due figli gemelli. Nella mattinata odierna, in Antegnate, i militari della Stazione Carabinieri di Romano di Lombardia, nell’ambito di una specifica attività di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti svolta per dare esecuzione ad un decreto di perquisizione domiciliare emesso dalla Procura della Repubblica presso Tribunale di Bergamo, a carico di tre individui di origine marocchina, indagati per reati in materia di sostanze stupefacenti, si sono portati presso l’abitazione di residenza, e nel corso di detta attività di ricerca hanno rinvenuto all’interno di una valigia da viaggio, riposta dentro l’armadio della camera da letto, due panetti da100 grammi cadauno di hashish, oltre a due dosi di cocaina e materiale vario per il confezionamento (bustine in cellophane, forbici e un coltello). Assieme alla droga e al predetto materiale, i militari rinvenivano anche 2.000 euro in contanti, suddivisi in banconote di vario taglio che, ritenuti provento dell’attività di spaccio, venivano sequestrati, assieme allo stupefacente e al materiale per la suddivisione in dosi. All’evidenza del rinvenimento dello stupefacente, i tre uomini ovvero il capo famiglia già pregiudicato per reati specifici, M. E. di anni 58 ed i due figli gemelli, E.E. ed S.E. di anni 19, il primo pregiudicato, tutti nullafacenti, venivano tratti pertanto in arresto e temporaneamente ristretti in regime di arresti domiciliari presso l’abitazione fatta oggetto della perquisizione in discorso, in attesa dell’udienza di convalida con rito direttissimo previsto per la mattinata di domani, 16 novembre.

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.