Aveva rubato l'auto ad un'anziana, per poi rapinare una banca: condannato a 6 anni

Carabinieri
Gianluca Buono

L'uomo, un 47enne di Isso, aveva rapinato la BCC di Casale Cremasco, dopo aver rubato un'auto a Romano

Aveva rubato l'auto ad un'anziana, per poi rapinare una banca: condannato a 6 anni

E' stato condannato a 6 anni il 47enne di Isso che il 1 dicembre 2017 aveva prima rubato un'auto ad un'anziana di Covo, a Romano, e poi con essa si era recato a Casale Cremasco, rapinando una banca. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine per diversi precedenti, aveva ingaggiato una resistenza furibonda per cercare di scampare all'arresto, venendo però bloccato dal Comandante Riccardo Rosati.

La mattina dello scorso 1 dicembre, intorno alle 10.30, il 47enne issese aveva atteso una donna di 71 anni, armato di taglierino, al parcheggio dell'Ospedale di Romano, minacciandola con la lama e intimandole di consegnargli le chiavi dell'auto. Dopo essere fuggito con l'auto, una Toyota Yaris, aveva fatto rotta verso la filiale della BCC di Casale Cremasco. Qui, sempre con il taglierino utilizzato per minacciare la proprietaria dell'auto, e con un cappellino calato in testa per cercare di non essere riconoscibile, si era fatto consegnare dalla cassiera della banca 500 euro, per poi darsi nuovamente alla fuga. A quel punto, il rapinatore si era recato a Mozzanica, lasciando l'auto al ponte del Serio. Avvistato dai Carabinieri di Romano, chiamati dal personale della BCC cremasca, il 47enne si era gettato nel fiume, per cercare la fuga, prima di venire fermato dal Comandante dei Carabinieri. Durante la collutazione per fermarlo, due militari erano rimasti feriti: ieri l'uomo è stato assolto dall'accusa di lesioni nei loro confronti, venendo però condannato per le due rapine aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

 

Articoli Correlati:

http://www.tribunatv.tv/articolo/prima-rapina-un-auto-a-romano-poi-una-banca-a-casale-cremasco-arrestato-a-mozzanica-3808

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.