Blitz nelle serre abusive di Cassano, lavoratori cinesi in nero

Polizia locale
Redazione

Denunciato un 45enne di Cassano, di origine cinese, e altri 5 connazionali

Blitz nelle serre abusive di Cassano, lavoratori cinesi in nero

Blitz della Polizia locale di Cassano d'Adda in un'azienda agricola in via Rivolta, poco distante dalla stazione, assieme ai funzionari del Comune e del Parco Adda Nord, nell'ambito della lotta al lavoro nero ed al contrasto dell'immigrazione clandestina.

Giovedì agenti e funzionari hanno effettuato un controllo delle trentadue serre abusive situate nel bel mezzo del territorio del Parco dell'Adda, di proprietà di un cassanese di 45 anni di origini cinesi, trovando lavoratori in nero, senza permesso di soggiorno. Due dei cinque erano stati già fermati e segnalati nell'autunno dal Nucleo ispettorato del Lavoro di Milano, quando si era scoperto che sul posto venivano coltivati ortaggi e piante esotiche senza le dovute autorizzazioni.

Proprietario e lavoratori sono stati tutti denunciati a piede libero: per i due braccianti cinesi già denunciati questo ottobre scatterà il decreto di espulsione immediato.

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.