Calcio: I Reminders vincono il New Experiences Rock

Eventi
Gianluca Buono

E' stata la band milanese ad avere la meglio, al termine di una serata divertente ed avvincente all'insegna del rock e dei giovani

Calcio: I Reminders vincono il New Experiences Rock

Sono i Reminders di Milano i vincitori della quarta edizione del "New Experiences Rock". Una grande serata quella di sabato, all'insegna della musica rock, con un pubblico entusiasta e partecipe al Cinema Astra. Il concorso è stato voluto fortemente dall'Amministrazione di Calcio, con lo scopo di creare aggregazione giovanile, e dare la possibilità a band di giovani di poter emergere, sotto la sapiente direzione artistica di Dario Alborghetti e Matteo Villa, della NIU Nuova Immagine Uomo (aiutati dai musicisti Stefano Piazzi ed Alfio Costa). Al gruppo milanese vincitore un premio di 400 euro da investire nella propria carriera musicale.

Il contest ha preso il via attorno alle 21, con l'entrata in scena della prima delle sei band partecipanti: gli Altive. Band bresciana nata nel 2015, quando i componenti del gruppo "Poka Yoke" (Nicolas Bonfanti-chitarra solista, Mattia Donghi-voce e seconda chitarra e Damiano Partegiani-basso e seconda voce) ingaggiano il batterista Luca Finazzi. Influenzati dall'alternative rock, si sono esibiti con tre canzoni proprie e la cover di Lucio Battisti: Motocicletta, che ha infiammato il pubblico.

La seconda band ad entrare in scena è stata quella dei God Is On The Radio (attivi dal 2016). Power Trio che prende spunto sia dal grunge/hard rock degli Alice in Chains che dallo stoner rock di band come i Queens Of The Stone Age (da cui prendono il nome da un noto pezzo della band nata dopo lo scioglimento dei Kyuss). Un muro del suono potente ha pervaso l'esibizione, con canzoni scandite dall'alternanza di riff potenti, feedback roventi ed un cantato composto da urla sguaiate, versi sciamanici e toni più riflessivi.

La terza band in gara è stata quella degli Effect, gruppo di giovanissimi ragazzi di Calcio. Band a cui piace esplorare tutti i sottogeneri del punk rock, il frontman Lorenzo Lohn (accompagnato da Luca Salaj al basso e da Francesco Soldi alla batteria) ha intrattenuto gli spettatori con la sua simpatia, alternandosi tra chitarra elettrica e acustica, con canzoni frizzanti (Misunderstanding, Chances e Pick Uses). "Pensiamo di aver espresso al meglio le nostre canzoni, sia dal punto di vista emozionale che musicale. Facciamo i complimenti a tutte le band che ieri hanno suonato e spaccato!".

La quarta band è stata quella dei Les Libeth, formatisi a Torino nel 2014 da un'idea di Lorenzo Melis, voce, chitarra e principale autore dei brani proposti, accompagnato da Matteo Mazzotta alla chitarra, Alberto Collaro al basso e Simone Cottura alla batteria. Inizialmente vicini ai temi e alle sonorità dell'hardcore torinese (capitale italiana del movimento, a partire dagli anni 80 fino ad oggi), col passare del tempo affinano il loro stile, subendo le influenze di ska e reggae. Di fronte ad un pubblico magari non abituato a tanta energia, hanno portato in scena un genere che loro definiscono: "disagio punk-ska dalle periferie,rock and roll e volumi alti, tempi dispari e cabaret-core".

La quinta band ad entrare in gara è stata l'unica con una presenza femminile, ovvero quella dei vincitori finali, i milanesi Reminders (Ludovica Trinx alla voce, Simone Vitellaro alla chitarra, Luca Di Benedetto al basso e Mattia Ruggeri alla batteria). Nati nel 2012, si fanno le ossa esibendosi in diversi locali dell'hinterland milanese, dapprima con un classico repertorio di cover (Led Zeppelin, ACDC, Iron Maiden), e successivamente concentrandosi sulla composizione di brani inediti alternative rock/metal. Vincitori del corcorso annuale StageAlive nel 2014, giungono alle finali dell'Emergenza Festival (festival organizzato per supportare i terremotati di Amatrice) esibendosi all'Alcatraz di Milano, e del Rock on the Road di Desio. Le sonorità potenti (che rimandano alle band di riferimento del gruppo) e la portentosa voce della vocalist Ludovica, che contrapponendosi al suono sporco e grezzo di accompagnamento è risultata sempre pulita e chiara, con testi intrisi di impegno sociale (tra le canzoni, una donna che ha il coraggio di dire basta alla violenza e un appello ai giovani di non perdersi), hanno stregato letteralmente il pubblico presente, con applausi scroscianti al termine dell'esibizione.

L'ultima band ad esibirsi è stata quella dei Rumors, gruppo nato nel novembre 2015 da un'idea di Luca Massimo (voce-chitarra ritmica, Michele Assandri (batteria/percussioni) e Marion Uzeiri (chitarra solista), a cui si aggiungono Davide Massimo (tastiere-seconda voce) e Alessio Monesi (Basso). Inizialmente si formano con cover di gruppi famosi di diverso genere: dai “Green day” ai “Red hot chili peppers”, da “Jason Mraz” ai “System of a down”, dagli “American hi-fi” ai “The Dead Daisies”. Dopo un anno scrivono il loro primo brano inedito, "On the road", proposta durante l'esibizione.

Ogni band ha avuto circa 15 minuti di esibizione, durante i quali dare sfogo al proprio estro musicale. La giuria, composta da 4 musicisti (Roberto Zanoni, Marco Freddi, Rizzoli Fulvio, Cristina Lucchini) e da un'uditrice popolare (Roberta Mincuzzi), ha valutato i giovani artisti secondo tre punti di valutazione: una prima valutazione prettamente tecnica; una seconda valutazione stilistica; una valutazione emozionale.

Al termine delle sei esibizioni, i presentatori della serata, Daniela Aglioni e Sandro Picco, hanno proclamato i vincitori della serata. Ludovica Trinx, voce della band vincitrice Reminders, ha dichiarato dopo la vittoria: "Si dice sempre -non ce l'aspettavamo- però stavolta è vero, è la prima volta che ci confrontavamo con l'italiano, portare questi brani in italiano davanti ad un pubblico è stata una dura sfida e quindi la vittoria è una grande soddisfazione per noi".

Giuseppe Cigognani, vicesindaco di Calcio, giunto sul palco, ha consegnato il premio alla band, spiegando inoltre, dopo i ringraziamenti a tutto lo staff dell'evento, la scelta coraggiosa dell'Amministrazione Comunale di promuovere e sostenere un evento inerente alla musica rock: "Dobbiamo dare spazio a tutta la cultura, e soprattutto a questi ragazzi, che di solito fanno prove negli scantinati o in posti di fortuna. Spazio quindi alla cultura, di cui il rock è parte integrante". Il vicesindaco ha anche preannunciato che, durante la prossima settimana della cultura, saranno invitati a Calcio dei "big" del rock italiano.

Dario Alborghetti, direttore artistico insieme al socio Matteo Villa, al termine della serata ha dichiarato: "La serata è andata molto bene, ho visto un pubblico numeroso e molto partecipe, ho visto i giovani artisti divertirsi. Dal punto di vista musicale, la valutazione della giuria non è stata facile. C'era una qualità musicale elevata, che ha messo in difficoltà i giurati nel dover esprimere una preferenza. L'impianto, l'aspetto scenico e tutta l'organizzazione dell'evento sono stati un chiaro passo avanti rispetto alle precedenti edizioni, e per questo ringrazio tutto lo staff ed il lavoro dei tecnici, operativi sin dalla mattina. Per l'anno prossimo vorremmo fare un'edizione ancora più dinamica! Il nostro sogno è che un evento come questo possa continuare ad andare avanti, perchè il lavoro che si sta facendo lascia un segno positivo".

Nei prossimi mesi, i fotografi ufficiali della serata (Roberto Romagnosi e Michela Ghidini) esporranno le foto dell'evento (come da tradizione, ogni anno). L'appuntamento è quindi per la quinta edizione. L'area ristoro, situata nella sala d'entrata del cinema, è stata a cura del Bar Milano 2.

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.