Cassano d’Adda: Aveva accumulato più di una denuncia a piede libero, 27 finisce in carcere

Cronaca
Stefano Dati

L’ordine di carcerazione è stato emesso dalla Procura di Bergamo per alcuni furti in appartamento commessi nel periodo compreso fra il 2011 e 2014 in provincia di Milano e quella di Bergamo

Cassano d’Adda: Aveva accumulato più di una denuncia a piede libero, 27 finisce in carcere

Cassano d’Adda(Milano) 5 dicembre 2018

Dopo aver accumulato più di una denuncia a piede libero, cassanese, classe 1991, finisce in carcere un dove sconterà in una unica condanna la sentenza per numerosi furti commessi in abitazione.

Nel pomeriggio di ieri, i militari dell’Arma della Stazione Carabinieri di Cassano d’Adda, hanno arrestato il 27enne, italiano residente in città già noto alla giustizia, in ottemperanza ad un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti  emesso dalla Procura di Bergamo.

L’ordine d’arresto è stato emanato a seguito di condanna alla pena complessiva di 2 anni e 9 mesi di reclusione che il cassanese dovrà scontare per alcuni furti in abitazione, tentati e consumati, commessi tra il 2011 ed il 2014 a Vignate (Milano) e nella  bergamasca a Verdello e Caravaggio .

Il  27enne è stato rintracciato dai carabinieri a ridosso del canale Muzza, condotto quindi in caserma per le formalità di rito, in seguito per lui si sono aperte le porte del carcere milanese di San Vittore

Foto d'archivio Stefano Dati

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.