Controlli contro la prostituzione a Mornico e Calcinate

Carabinieri
Redazione

Nella circostanza, 5 prostitute sono state denunciate in stato di libertà per l’inosservanza delle leggi sull’immigrazione, un’altra è stata denunciata per l’inosservanza del foglio di via obbligatorio

Controlli contro la prostituzione a Mornico e Calcinate

Ancora controlli anti-prostituzione nella Bassa Bergamasca. Nella nottata tra lunedì 13 e martedì 14 maggio, i Carabinieri della Compagnia di Bergamo hanno eseguito un servizio coordinato di controllo del territorio provinciale sulla “Francesca”, in corrispondenza dei comuni di Calcinate e Mornico al Serio. Un’attività finalizzata a contrastare il fenomeno della prostituzione e le attività delittuose connesse: favoreggiamento, sfruttamento, agevolazione dell’immigrazione clandestina e tratta di esseri umani con riduzione in schiavitù, e che ha consentito di controllare 12 donne provenienti dall’est europeo, 6 persone di interesse operativo con precedenti vari e 31 automobilisti. Nella circostanza, 5 prostitute sono state denunciate in stato di libertà per l’inosservanza delle leggi sull’immigrazione, un’altra è stata denunciata per l’inosservanza del foglio di via obbligatorio mentre 4 automobilisti sono stati sanzionati per la violazione delle norme che regolano la circolazione stradale.

L’iniziativa dei Carabinieri rientra in una più ampia attività di vigilanza sul territorio e di contrasto al fenomeno della prostituzione, che nel corso degli ultimi due mesi ha registrato l’identificazione complessiva di 68 donne dedite al meretricio, di cui due espulse dal territorio dello Stato italiano e 22 denunciate per reati vari, nonché il controllo di circa 120 automobilisti, di cui 12 sanzionati per l’inosservanza dell’ordinanza sindacale “antiprostituzione".

 

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.