Coppia di disoccupati, si improvvisano spacciatori: arrestati

Carabinieri
Redazione

Lei quarantenne italia, e lui ventenne marocchino: accoglievano i clienti in casa.

Coppia di disoccupati, si improvvisano spacciatori: arrestati

Da qualche giorno i carabinieri della dipendente stazione di Pandino avevano avuto notizia da alcuni residenti di una via periferica di Spino d’Adda che in un appartamento di un condominio avveniva di frequente un via vai di persone che probabilmente si rifornivano di droga. I servizi di osservazione sono stati svolti con la collaborazione di personale del Nucleo Operativo e nel primo pomeriggio di mercoledì hanno permesso di bloccare una ragazza che usciva dopo poco dalla casa con fare furtivo, tant’è che che è stata trovata in possesso di una dose di cocaina. La ragazza sarà segnalata alla Prefettura quale assuntrice di stupefacenti a scopo non terapeutico. Avuta quindi la certezza dello spaccio, i carabinieri di Pandino e gli investigatori hanno fatto irruzione dell’appartamento trovando al suo interno una donna 40enne, assieme ad un marocchino 20enne. I due, da qualche mese convivono, ma essendo entrambi disoccupati hanno pensato bene di trarre dallo spaccio di stupefacenti il modo per vivere.

Nella stanza del marocchino è stato rinvenuto una bilancina di precisione, la somma di 815 euro nonché un involucro contenente 9 grammi di cocaina ed un foglio sul quale la donna aveva scritto gli importi e le quantità di droga che aveva fornito ad alcuni clienti, tutto debitamente sequestrato, una sorta di contabilità dell’attività illecita.

I due sono stati accompagnati in caserma ed al termine degli accertamenti sono stati arrestati per detenzione spaccio di stupefacenti. Dopo una notte passata in camera di sicurezza, nella mattinata di ieri sono stati portati in Tribunale a Cremona e condannati, la donna a 10 mesi per lo spaccio, mentre il giovane marocchino ad 8 mesi per la detenzione dello stupefacente.

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.