Da anni rubavano in aziende del Cremasco e della Bergamasca

Carabinieri
Redazione

Maxi operazione dei carabinieri: arrestate 10 persone per furto di cosmetici in numerose ditte, grazie alla complicità di alcuni famigliari. Formavano una vera e propria banda, sgominata dopo due anni di indagini.

Da anni rubavano in aziende del Cremasco e della Bergamasca

Maxi operazione da parte dei carabinieri di Crema, in collaborazione con i carabinieri di Cremona, Casalmaggiore e del territorio milanese (per un totale di 70 militari), che ha portato all'arresto in questi giorni di 10 persone, 7 romeni e 3 italiani, responsanbili di svariati furti di cosmetici in aziende del territorio cremasco e territori limitrofi.

L'operazione, denominata "Make up" e iniziata due anni fa, nell'autunno 2016, si è intensificata nell'ultimo mese, con controlli mirati e decine di perquisizioni che hanno portato a dieci provvedimenti cautelari: quattro persone finite in carcere, un italiano e tre romeni, e sei agli arresti domiciliari, due italiani e quattro romeni.

Negli ultimi due anni si erano registrati numerosi furti in molte aziende cremasche, prodotti costosi, e non ancora messi in commercio; questi furti avvenivano grazie alla complicità di alcuni famigliari dei colpevoli, con cui formavano una vera e propria banda, in grado di coprire e dare indicazioni decisive per mettere a segno i colpi. Grazie a questo meccanisco, colpivano anche le aziende delle province limitrofe, specialmente nella bergamasca.

L'operazione ha consentito di recuperare più di 100mila prodotti di cosmetica, prontamente restituiti alle ditte colpite dalla banda di ladri, per un valore di circa mezzo milione di euro. L'ultimo fermo nei confronti di un romeno di 32 anni, residente ad Agnadello, già in carcere per precedenti reati.

Nella casa del 32enne è stata rinvenuta della cocaina in dosi, parte dei prodotti rubati e 11mila euro in contanti, che gli inquirenti ipotizzano posanno essere provento dell’attività di spaccio della banda.

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.