In partenza per il Superclasìco, resta rinchiuso dentro al bancomat

Cronaca
Redazione

Liberato dopo alcune ore dai Vigili del fuoco.

In partenza per il Superclasìco, resta rinchiuso dentro al bancomat

Superclàsico tra River Plate e Boca Juniors, finale di Coppa Libertadores, da giocare domenica 9 dicembre a Madrid: un tifoso della bergamasca, in procinto di partire in spagna per assistere alla sfida tra le due big argentine, ha vissuto una spiacevole disavventura nella notte, rimanendo bloccato all'interno dello sportello Ubi Banca di Città Alta. Angelo Galbiati, di Bergamo, una volta liberato dopo alcune ore dai soccorsi, ha raccontando la sua esperienza sul proprio profilo Facebook:

"Sono le 3.40 di notte, e sono appena rincasato da uno spiacevole intercorso; dovendo recarmi all'indomani a Madrid per la finale di Libertadores, superclàsico, River vs Boca, sono stato previdente, forse fin troppo e mi sono recato al Bancomat della filiale Ubi di città alta ove risiedo. Effettuato il prelievo ho avuto la spiacevole disavventura di trovare la serratura bloccata e sono stato rinchiuso per più di tre ore. Aiutato prima dai passanti, che hanno tentato di sbloccare l'accesso con i loro bancomat, poi dai solerti Carabinieri e da un dipendente Ubi; e infine dai prodighi pompieri arrivati con un massiccio camion, che prima hanno tentato di scardinare la porta e poi mi hanno passato da sotto cacciavite e chiave a brugola... per un fai da te notturno che avrei volentieri evitato, e grazie a questi utensili sono riuscito a smontare la serratura e ad uscire. Ringrazio tutti, ma faccio presente che farò esposto contro l'Ubi, poichè, come ha notato anche il carabiniere, è assurdo che non ci sia un maniglione antipanico. Concludo con una battuta, a guisa del Manzoni ho voluto unire la mia piccola storia a quella grande di una partita che sta diventando il match del secolo".

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.