La Città di Treviglio vince il premio “La Città per il Verde”

Premi
Redazione

Il Comune di Treviglio si è aggiudicato il prestigioso Premio “Città per il Verde”, nella categoria dei Comuni da 15mila a 50mila abitanti per il progetto di valorizzazione del Parco del Maglio.

La Città di Treviglio vince il premio “La Città per il Verde”

Il Comune di Treviglio si è aggiudicato il prestigioso Premio “Città per il Verde”, nella categoria dei Comuni da 15mila a 50mila abitanti per il progetto di valorizzazione del Parco del Maglio (zona Nord). Domani, venerdì 9 novembre, il Sindaco di Treviglio Juri Imeri andrà a Rimini per la cerimonia di consegna della 19° edizione del Premio che si terrà nella prestigiosa cornice di Ecomondo-Key Energy-Città Sostenibile.

Il Premio “La Città per il Verde”, iniziativa promossa dalla casa editrice Il Verde Editoriale di Milano, conferisce i suoi prestigiosi riconoscimenti alle Amministrazioni pubbliche che hanno investito in modo eccellente il proprio impegno e le proprie risorse a favore del verde pubblico e della sostenibilità ambientale. Questo riconoscimento è assegnato ai Comuni italiani che si sono distinti per realizzazioni o metodi di gestione innovativi, finalizzati all’incremento del patrimonio verde pubblico attraverso interventi di nuova costruzione e di riqualificazione o nei quali viene privilegiato l’aspetto manutentivo.

Il Comune di Treviglio, nella storia del Premio, si è aggiudicato tre primi posti, di cui due assoluti, mentre il primo premio sulle iniziative di volontariato nel verde è stato a parimerito con il Comune di Torino, nel 2016. Il primo assoluto di quest’anno è stato assegnato per la riqualificazione del Parco del Maglio, mentre l’altro primo assoluto era per il recupero dei due gelsi secolari alla frazione Battaglie e la realizzazione del parco del Bollone. Inoltre una segnalazione era stata assegnata anni fa per la ciclabile di Via Canonica e per la realizzazione del comparto 4 alla Geromina.

I lavori di riqualificazione del Parco del Maglio, iniziati durante l’amministrazione Pezzoni, hanno permesso a questo polmone verde nella zona Nord di cambiare volto. Negli ultimi anni — come sottolinea l’assessore Mangano — il parco è stato reso fruibile grazie alla realizzazione di un percorso ciclopedonale ben illuminato e l’installazione di panchine. Recentemente è stato realizzato un intervento di riqualificazione della roggia dei Mulini con il consolidamento delle sponde (da via Papa Giovanni XXIII a via Vasco de Gama) e la messa a dimora di 100 nuove piante. In primavera il Comune ha realizzato un nuovo accesso al parco con un percorso da via mons. Bignamini parallelo a quello già esistente.

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.