Lunedì assemblea dei lavoratori dopo la morte del 61enne alla Comac

Lutto
Redazione

Ieri pomeriggio un lavoratore di 61 anni è morto schiacciato da una parete di cemento che gli è piombata addosso

Lunedì assemblea dei lavoratori dopo la morte del 61enne alla Comac

Un’altra vita perduta al lavoro: ieri pomeriggio, attorno alle 15.30, nell’azienda metalmeccanica Co.Mac. di via Garibaldi a Bonate Sotto un lavoratore di 61 anni è morto schiacciato da una parete di cemento che gli è piombata addosso. Sembra che l'uomo fosse un ex dipendente Co.Mac. poi richiamato in azienda.

“Siamo profondamente scossi e siamo vicini alla famiglia dell’operaio. Nelle prossime ore continueremo a cercare di capire cosa sia accaduto, attraverso le verifiche e le indagini degli enti preposti ma anche sentendo i lavoratori nostri iscritti all’interno dell’azienda” hanno poco dopo l'incidente Claudio Ravasio e Fabio Mangiafico della FIOM-CGIL Bergamo. “Intanto, nello stabilimento, abbiamo fissato un’assemblea per lunedì 20 maggio dalle ore 15 alle 16. Sarà l’occasione per confrontarci con i lavoratori, per comprendere meglio quanto accaduto e per decidere insieme le eventuali opportune iniziative da intraprendere”.

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.