Nuovo colpo per la Blu Basket: arriva il playmaker Lorenzo Caroti

Basket
Redazione

Classe 1997, titolare già da due stagioni in A2, è considerato uno dei cestisti più forti del panorama giovanile italiano

Nuovo colpo per la Blu Basket: arriva il playmaker Lorenzo Caroti

Nuovo colpo di mercato per Blu Basket Treviglio: Lorenzo Caroti, classe 1997, è il nuovo playmaker della squadra. Ventun anni ancora da compiere, toscano di Cecina, 185 cm per 75 kg, è titolare in A2 già da due stagione. Viene considerato uno dei cestisti più forti del panorama giovanile italiano. Linea verde seguita dalla società. che affiderà la cabina di regia a due play giovani, Caroti e Palumbo. Il promettente playmaker di Cecina arriva da due ottime stagioni in A2 con la Viola Reggio Calabria, dove si è guadagnato un ruolo da assoluto protagonista degli arancio-nero, grazie ad innate doti da trascinatore, canestri importanti, grinta e ottima visione di gioco, caratteristiche che gli hanno valso anche la convocazione in azzurro.

“Altro innesto – afferma il Presidente Gianfranco Testa – nell’importantissimo ruolo di playmaker . Con Lorenzo Caroti la squadra sta prendendo forma. È un altro tassello che dà grande solidità al quintetto base.”

“Lorenzo ha dimostrato in questi ultimi due anni – ha dichiarato il coach Adriano Vertemati – di poter essere un playmaker di primo livello per questo campionato ed ha ancora margini di crescita importanti a mio giudizio. Ho subito pensato a lui per la regia e lui ci ha scelti tra le numerose opportunità che aveva davanti, a dimostrazione della sua forte volontà di sposare il progetto tecnico su di lui e sulla nuova squadra. Sono certo che con Mattia Palumbo costituirà una coppia molto ben assortita: la squadra è in buone mani”.

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.