Si sporge dalla finestra e minaccia di lanciarsi giù

Carabinieri
Redazione

I carabinieri sono saliti in casa e sono riusciti a fatica a convincerlo a desistere dal proprio insano intento

Si sporge dalla finestra e minaccia di lanciarsi giù

Erano da poco passate le 9.00 quando ieri mattina è giunta ai carabinieri una richiesta di intervento da parte di un impiegato del Comune di Fiesco, che segnalava la presenza di un esagitato che con fare minaccioso disturbava e che voleva a tutti i costi parlare con il sindaco.

Sul posto si è portata una pattuglia dei carabinieri di Romanengo che nel frattempo è stata però reindirizzata verso un’abitazione di un condominio posto poco distante, dove il 53enne affetto da problematiche psichiatriche, sentito dell’arrivo dei carabinieri, si era rifugiato
in casa, dove abita da solo. Giunti i militari hanno notato che il soggetto si era sporto pericolosamente con le gambe da una finestra posta al secondo piano ed urlando ha minacciato di gettarsi nel vuoto.

I due carabinieri sono saliti in casa e sono riusciti a fatica a convincerlo a desistere dal proprio insano intento, che a suo dire era dovuto al fatto che non riceveva dall’Amministrazione comunale la quota di sostegno economico settimanale essendo stato posto sotto tutela.

I militari gli hanno promesso che avrebbero interloquito con il primo cittadino per fargli avere il denaro (50 euro settimanali) e così il soggetto si è rasserenato ed è ritornato sui suoi passi. Successivamente è stato accompagnato con un’autolettiga presso l’Ospedale di Crema, in cui è stato sottoposto ad una visita psichiatrica.

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.