Tragedia di Melzo, spunta un testimone

Cronaca
Stefano Dati

Le ricerche della ragazza scomparsa sono proseguite per tutta la giornata di ieri ma nessuna traccia della ragazza scomparsa

Tragedia di Melzo, spunta un testimone

Melzo (Milano)

Dopo quattro giorni di ricerca ancora nessuna traccia di Sara Lucini la ragazza di 21 anni di Melzo (Milano)  scomparsa insieme alla Golf del suo fidanzato 31enne Manuel Buzzini che si è tolto la vita in un garage di via Mantova dove il corpo senza vita è stato trovato la mattina di sabato 9 giugno.

articoli correlati:

http://www.tribunatv.tv/articolo/melzo-lui-si-toglie-la-vita-lei-scomparsa-omicidio-suicidio-fra-le-ipotesi-della-tragedia-7461

http://www.tribunatv.tv/articolo/resta-un-mistero-la-scomparsa-della-21enne-di-melzo-7468

Nelle ultime ore nella vicenda spunta la presenza di una terza persona sconosciuta fino a ieri mattina, 12 giugno, fino a quando ha deciso di presentarsi spontaneamente ai carabinieri, una testimonianza importante che ha chiarito alcuni aspetti sulla vicenda. 

Il testimone, amico di Manuel, parla di liti frequenti negli ultimi tempi nel rapporto dei due fidanzati, quella sera era stato insieme alla coppia per poche ore poi si era fatto accompagnare a casa.

Di lei si racconta di una ragazza con carattere molto fragile, lui un passato da tossicodipendente che sembrava ormai superato mentre l’autopsia effettuata ieri, 12 giugno, ha dimostrato che il 31enne faceva ancora uso di cocaina, l’esame autoptico non ha rivelato altri segni di violenza a parte quelli che confermano che l’uomo si sia impiccato.

Sul fronte ricerche, i soccorritori hanno proseguito a scandagliare il canale Muzza tra Truccazzano e Paullo alla ricerca della ragazza e della Golf misteriosamente scomparse si pensa nelle acque del canale, dopo il paraurti nelle acque della Muzza è stato trovato anco lo zainetto di Manuel ma del corpo della ragazza e della Golf ancora nessuna traccia.

Gli inquirenti sono al lavoro per ricostruire la dinamica dei fatti, per tutta la giornata di ieri, 12 giugno, al Comando Compagnia di Cassano d’Adda si sono presentati parenti e amici per essere sentiti sulla vicenda.

 

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.