Treviglio, grande partecipazione al convegno contro l'autostrada per Bergamo

infrastrutture
Redazione

Impatto e costo ambientale troppo alto per il fronte del "no"

Treviglio, grande partecipazione al convegno contro l'autostrada per Bergamo

Grande partecipazione per il convegno “A proposito dell'autostrada Treviglio-Bergamo" tenutosi venerdì 13 aprile presso il Centro civico culturale di Treviglio, prima iniziativa pubblica del neonato comitato che si propone di riunire tutte le realtà civiche e associative del territorio che hanno una posizione critica nei confronti di questa nuova infrastruttura. La sala era piena e tra il pubblico si contavano alcuni amministratori e rappresentanti politici locali. Sono intervenuti Fabio Invernici di Cambiamola!, il gruppo nato nel 2012 che raccolse 19 mila firme contro l'infrastruttura, che ha illustrato le caratteristiche del progetto approvato nella conferenza dei servizi, il biologo Alessando Mazzoleni ha evidenziato gli allarmanti aspetti ambientali dell'urbanizzazione e della cementificazione selvaggia che interessa la nostra Pianura, e il professore del Politecnico di Milano Paolo Pileri ha posto il fucus sui costi del consumo di suolo. Alcuni dati significativi che sono emersi: ogni ettaro di suolo cementificato, per il drenaggio dell'acqua piovana, è di 6.500 € all'anno, a carico della collettività. Insostenibile anche economicamente proseguire con questo modello. Investire nel turismo, quindi nella valorizzazione di un territorio integro e nel rispetto della sua vocazione, porta ricchezza e posti di lavoro: in Germania il cicloturismo vale 9 miliardi di euro l'anno e dà lavoro a 260 mila persone. Ogni km di Brebemi è costato invece 34 milioni di euro.
Ci sono stati poi gli interventi da parte di Coldiretti con il presidente bergamasco Alberto Brivio e Confagricoltura con Piero Bonalumi che hanno ribadito la loro posizione critica sulla Bergamo-Treviglio
“Siamo soddisfatti - spiega Fabio Proverbio, portavoce del comitato - per la grande partecipazione all'iniziativa, il comitato è in espansione e in fase di radicamento, proseguiremo nel perseguimento dei nostri obiettivi”.

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.