Treviglio: Sul corpo dell'anziana segni di strangolamento

Cronaca Nera
Redazione

E' stata effettuata ieri all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo l'autopsia sul corpo di Maria Antonia Lanzeni, l'anziana di 84 anni trovata morta nella sua casa di via Trieste a Treviglio martedì.

Treviglio: Sul corpo dell'anziana segni di strangolamento

E' stata effettuata ieri all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo l'autopsia sul corpo di Maria Antonia Lanzeni, l'anziana di 84 anni trovata morta nella sua casa di via Trieste a Treviglio martedì 9 luglio. La donna, originaria di Brignano Gera d'Adda, da qualche tempo viveva a Treviglio assieme al marito 81enne, ricoverato in gravissime condizioni al nosocomio cittadino dopo aver cercato di togliersi la vita: un gesto disperato, secondo i parenti, dovuto allo sconforto di essersi trovato davanti ai propri occhi la coniuge deceduta.

Mercoledì mattina era stato aperto un fascicolo per omicidio volontario, con l'uomo iscritto nel registro degli indagati dal pm Letizia Ruggeri: durante il suo trasporto in ambulanza, il marito avrebbe detto ai soccorritori, in modo molto confuso, di averla uccisa. Ipotesi ritenuta categoricamente priva di fondamento da parte dei parenti.

L'esito dell'autopsia effettuata dal dottor Matteo Marchesi ha evidenziato come sul corpo dell'anziana siano presenti segni compatibili con lo strangolamento, escludendo che sia deceduta per cause naturali. Il marito si trova ancora in prognosi riservata all'Ospedale di Treviglio.

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.