Trezzo sull’Adda: Ancora morte nelle acque del fiume

Cronaca
Stefano Dati

28enne senegalese annegato, il corpo senza vita ritrovato dai sommozzatori di Treviglio e quelli del Saf di Milano a circa 1,5 km dal punto in cui si era tuffato in acqua

Trezzo sull’Adda: Ancora morte nelle acque del fiume

Trezzo sull’Adda (Milano)

Le acque del fiume Adda ancora una volta scenario di una tragedia,  28enne senegale alla ricerca di un po’ di refrigerio per scampare alle calde temperature di questi giorni si tuffa in acqua senza, purtroppo, più riemergere.

L’uomo, residente a Brescia, era giunto con gli amici in terra trezzese nel pomeriggio di ieri,  alle 16,00  in via Leonardo Da Vinci si consuma la tragedia.

Il 28enne, si apprende dalle testimonianze,  una volta tuffatosi era  subito riemerso a galla per pochi attimi per poi sparire nuovamente sott’acqua senza più dare segni di se trascinato via dalla corrente dell’acqua.

Immediata l’allerta fatta scattare dai suoi amici, sul posto arrivano i soccorritori del 118, i sommozzatori di Treviglio e quelli del Saf di Milano mentre dalla centrale del 115 si alza in cielo l’elicottero per supportare la ricerca del giovane scomparso nelle acque del fiume.

La ricerca è stata breve, il gruppo dei sommozzatori di Treviglio, con i colleghi dei vigili del fuoc,o hanno,  rintracciato il corpo senza vita del senegalese a circa un chilometro e mezzo dal punto in cui si era tuffato in acqua.

La vicenda è al vaglio dei carabinieri di Trezzo sull’Adda.

Foto d'archivio

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.