Ubriaca danneggia delle auto in sosta, poi si barrica in casa buttando per strada il padre

notte folle
Redazione

Quando sono entrati nell'abitazione la 34enne di Cividate al Piano ha aggredito anche i militari

Ubriaca danneggia delle auto in sosta, poi si barrica in casa buttando per strada il padre

Stanotte i Carabinieri della Stazione di Romano di Lombardia hanno arrestato in flagranza di reato una 34enne italiana di Cividate al Piano per resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni personali aggravate, violenza privata e rifiuto di sottoporsi all’alcoltest. La donna, già nota alle forze dell'ordine, dopo aver danneggiato alcune auto in sosta con il proprio mezzo, probabilmente a causa del relativo stato di alterazione psico-fisica dovuto all’abuso di sostanze psico-attive, si è subito dopo barricata in casa, arrivando addirittura a cacciare dall’abitazione anche l’anziano padre. Giunti sul posto i militari dell’Arma, è stata quindi fatta un’irruzione presso tale domicilio, forzando in particolare il vetro di una porta finestra e rintracciando così la donna. Alla vista dei militari, la 34enne è andata ulteriormente in escandescenze aggredendo ed insultando i carabinieri. Una volta essere stata ammanettata la  medesima è stata poi portata in Ospedale a Romano di Lombardia. Anche qui la 34enne ha continuato la propria condotta etero offensiva, rifiutando tra l’altro anche di sottoporsi alla prova alcolimetrica nonché tossicologica. Sono poi proseguite le minacce ed i tentativi di aggressione nei riguardi dei militari, determinando così inevitabilmente l’arresto della 34enne, in preda ad un vero e proprio raptus di violenza.

Collocata nelle camere di sicurezza del Comando Provinciale di Bergamo, la donna in mattinata verrà processata per direttissima davanti al Tribunale di Bergamo. Due dei militari della Stazione di Romano di Lombardia intervenuti hanno riportato lesioni personali per 5cinque ciascuno.

In passato, l’arrestata era già rimasta coinvolta in un sinistro stradale mentre era sotto l’effetto dell’alcol ed aveva anche percosso l’anziano genitore  

© Riproduzione riservata
Commenti (0)
Non ci sono commenti per questo articolo. Vuoi essere il primo a lasciare il tuo intervento ?
Aggiungi un commento
Vuoi commerntare questo articolo? Accedi al tuo profilo o registrati gratuitamente a Tribuna TV e potrai farlo in pochi secondi.